SCUOLA E ATLETICA

 

  Un connubio importante quello tra la Scuola e l’Atletica. La Scuola, palestra educativa e formativa, dovrebbe essere il primo riferimento per i giovani che vogliono cimentarsi in questo Sport. Tuttavia, per tutta una serie di motivazioni sociali, questo non sempre accade, tranne in quei pochi casi virtuosi dove il reclutamento di giovani che desiderano fare atletica passa attraverso la voglia di allenatori o di insegnanti che amanti di questo sport e che con spirito di quasi abnegazione, provano a trasmetterlo. E quasi in maniera paradossale, sono proprio gli impegni scolastici che limitano la carriera agonistica di potenziali brillanti giovani atleti.




   L’Italia purtroppo non si annovera tra quei paesi dove l’Atletica Leggera fa parte del bagaglio fomativo di base durante le normali ore scolastiche e questo poi si riversa sulla quantitá statistica dei risultati di rilievo.

  La nostra Associazione dedica parecchio tempo ogni anno a trasmettere ai giovani studenti i tanti vantaggi formativi che si hanno nel praticare questo sport. Anche quest’anno ha avviato per esempio con l’'Istituto Comprensivo Verga di Viagrande il Progetto “A Scuola di Atletica”, con l’intento di far conoscere l’Atletica Leggera agli studenti e di promuoverne lo sviluppo nel territorio.

  Il Progetto Scolastico 2016/2017 prevede due fasi.

  Fase di Apprendimento     (DOWNLOAD ATTESTATI DI PARTECIPAZIONE)

  Fase Agonistica.

  La Fase di Apprendimento ha visto la Partecipazione di circa 30 Studenti, mentre la Fase Agonistica di circa 12 Studenti che continueranno l'attività fino ai Giochi Sportivi Studentesti su Pista e oltre.

  Comprendere e risolvere le tante problematiche che si celano dietro l'allenamento di un giovane atleta non è facile.  Allenare significa avere innanzitutto conoscenze sufficienti di base del settore. Ma significa anche avere una struttura minima a disposizione, avere degli attrezzi, tanto tempo da dedicare, sapere adattarsi ai diversi climi stagionali, interagire con le amministrazioni, con i genitori, con medici dello sport, con ambienti e regolamentazioni federali, con problematiche tecniche, con la particolare età adoloscenziale dei ragazzi, e anche con i problemi sociali del nostro tempo. 

  Dietro ogni giovane atleta c’è anche un nucleo familiare con cui si deve interagire e non è raro incontrare genitori che tendono di sostituirsi agli allenatori o al contrario, troppo protettivi della gestione del tempo del proprio figlio studente impedendone di esprimersi al meglio. Talvolta si devono prima “allenare” i genitori nel tentativo di far capire loro che il mondo dell'atletica ha le sue regole e che i risultati sono anche frutto della costanza degli allenamenti. Capita non di rado vedere giovani atleti abbandonare questo sport a causa delle incalzanti aspettative dei genitori verso la prestazione dei propri figli atleti che si improvvisano tecnici sul luogo di gara o al contrario, perchè impediti dai genitori stessi a frequentare il campo a sufficienza a causa dei troppi compiti che i ragazzi devono fare ogni pomeriggio dopo ancora cinque ore di scuola.

  Non sempre insomma si riesce a trovare il giusto compromesso tra impegni scolastici e impegni agonistici. Specie  nel caso di giovani atleti con il nucleo familiare disagiato, i problemi si riversano uno a uno sulle prestazioni degli atleti, talvolta gli atleti  abbandonano il sodalizio senza neanche una motivazione o in casi peggiori, senza neanche un saluto.

  Fare atletica, significa del resto fare uno sport che ti mette a confronto con le tue capacità. Per dirla in termini "moderni", specie nell’era dei telefonini, fare atletica significa che tu sei l’UP di te stesso, puoi contare solo sulle tue risorse fisiche e mentali, per cui non è uno sport in cui tutti i giovani atleti riescono con successo.

  Anche il territorio in cui si pratica l’Atletica Leggera talvolta comporta delle difficoltà aggiuntive per via di ambienti e mentalità paesane che seppure genuine e semplici negli stili di vita, non sempre sono sinonimo di garanzia, lungimiranza e pianificazione per le possbilità atletiche che offre questo sport per la crescita fisica equilibrate e controllata dei giovani ragazzi.

  Ottenere pertanto dei risultati importanti tra queste tante insidie, è una sfida nella sfida. In molti casi, tagliare la linea del traguardo in questo contesto, per uno studente atleta, è di già un grande risultato, minimo forse per la comunità sportiva ma, enorme invece per il suo allenatore che lo ha aiutato a crederci.






   
 

A.S.D. FREELANCE ATLETICA ZAFFERANA - Sede Legale, Via Garibaldi 170/A - 95019 – Zafferana Etnea - (CT) - Tel: 3334465938  

P.I. 90050940874  - email: info@freelanceathleticszafferana.it CT405@fidal.it  /  blog.freelanceathleticszafferana.it

 
  Site Map